domenica 3 febbraio 2013

Torta Noci e Arance...

Buon pomeriggio carissimi!!!
Questa torta è nata venerdì sera, dopo uno scambio di idee con Pan di Zenzero per la creazione di un dolcino adatto alla colazione...

Per me la colazione è il momento più importante della giornata, devo accendere il cervello, fare mente locale, prepararmi psicologicamente a ciò che accadrà...insomma se va male la colazione parte proprio male!
Di prima mattina ho assolutamente bisogno di zuccheri, ma zuccheri buoni e soddisfacenti...quindi preferisco creare un dolce piuttosto che mangiare biscotti o pastine confezionati, i quali mi appesantiscono e non mi saziano!!
Solo 40 minuti  e la torta è pronta!!
Provateci anche voi...

INGREDIENTI
100 gr Farina
100 gr Zucchero
150 ml Latte
20 ml Olio EVO
1 Uovo
1/2 bustina di Lievito per Dolci
1 Arancia
30 gr Uvetta (facoltativa)
30 gr Gherigli di Noce

Per la Glassa:
40 gr Zucchero a velo
Il succo di un'arancia
7 Gherigli di Noce

PREPARAZIONE
Accendere il forno a 180°C.
Mettere in ammollo l'uvetta in acqua fredda.
Montare l'uovo con lo zucchero per 4 minuti.
Continuando ad amalgamare, aggiungere la farina alternandola con il latte.
Quindi incorporare l'olio e il lievito, delicatamente.
Successivamente allungare il composto con il succo dell'arancia.
Aggiungere le noci tritate e l'uvetta strizzata.
Versare il composto in una teglia rivestita con carta da forno e infornare per 25 minuti.
Nel frattempo, preparare la glassa amalgamando lo zucchero a velo con il succo di mezza arancia.
Sfornare la torta, lasciar raffreddare e ricoprire con la glassa e i gherigli di noce sminuzzati.
Assaggiare e cominciare bene la giornata!!
Buona inizio settimana...





 Sciroppo Di Lampone!!

5 commenti:

  1. Risposte
    1. provala è buonissima!!!!! ;)
      buona serata!!!

      Elimina
  2. ha proprio un bell'aspetto goloso, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. mmmm bono!
    quando puoi passa da me ;)
    notte

    RispondiElimina
  4. Questa torta sembra davvero gustosissima:) complimenti! Piacere di conoscere te ed il tuo blog. Alison

    RispondiElimina